Noël Ross, Sneaker Bambino Blu Bleu 1 Bleu

B01HE8S2I2

Noël - Ross, Sneaker Bambino Blu (Bleu (1 Bleu))

Noël - Ross, Sneaker Bambino Blu (Bleu (1 Bleu))
  • Materiale esterno: Pelle
  • Fodera: Pelle
  • Materiale suola: Gomma
  • Chiusura: A strappo
  • Tipo di tacco: Senza tacco
Noël - Ross, Sneaker Bambino Blu (Bleu (1 Bleu)) Noël - Ross, Sneaker Bambino Blu (Bleu (1 Bleu)) Noël - Ross, Sneaker Bambino Blu (Bleu (1 Bleu)) Noël - Ross, Sneaker Bambino Blu (Bleu (1 Bleu)) Noël - Ross, Sneaker Bambino Blu (Bleu (1 Bleu))
Asics GELFlux 3 Sintetico Scarpa da Corsa
Skechers Go Meb Speed 3 2016, Scarpe da corsa Uomo Grigio Grau CCLM
IL VASCELLO STAGIONE 2016/2017 INFO e PREZZI Slippers amp da uomo; Comfort Light Suole PU primaveraestate casuale Verde Rosso Grigio Arancione piatto S sandali US859 / EU41 / UK758 / CN42
LINK ARCHIVIO STAGIONI PRODUZIONI

Meno di due mesi fa l’approvazione dello Statuto del Lavoro Autonomo, con le sue lacune e i suoi spiragli, ci faceva interrogare su quando i professionisti e le partite iva in generale avrebbero finalmente trovato il coraggio e la forza di organizzarsi per elaborare un pensiero critico sulla propria condizione di lavoratori e reclamare diritti e tutele.

Una risposta a quella domanda sembra arrivare a stretto giro il 13 maggio prossimo: forse per la prima volta nella storia della Repubblica i liberi professionisti scenderanno in piazza a Roma. Ma chi sono i “liberi professionisti”, e cosa chiedono?

La manifestazione del prossimo 13 maggio è partita dall’iniziativa di cinque ordini professionali provinciali (avvocati, ingegneri, architetti e medici, da Roma a Napoli) a seguito della sentenza della Corte di Giustizia UE C532-15, che riconosce la legittimità della normativa nazionale spagnola che assoggetta gli onorari dei procuratori legali a una tariffa stabilita per legge; è il vecchio tema caro agli ordini del ripristino delle tariffe minime, abolite nel 2006 dalle “lenzuolate” di Bersani per liberalizzare il mercato dei compensi professionali.

Un documento ufficiale del comitato promotore non è ancora stato reso pubblico, ma è online una petizione indirizzata al ministro Poletti  e dal  sito ufficiale  dell’evento si può leggere che i professionisti scenderanno in piazza per chiedere la fine della “svendita incondizionata delle proprie prestazioni”; nel frattempo decine di ordini professionali, sindacati e associazioni hanno aderito all’appello iniziale e si pongono l’ambizioso obiettivo di affollare la piazza della protesta per eccellenza, San Giovanni in Laterano.

Che significato ha un evento del genere, considerato il momento storico e il suo carattere di “prima volta”? Anche se promosso da una delle poche istituzioni di epoca fascista sopravvissute fino ad oggi, può essere considerato un momento di svolta per la sindacalizzazione dei liberi professionisti? O è l’ennesima, trita prova di forza corporativista?

Arenzano – Prossimamente anche ad Arenzano, come già avviene in altri Comuni, i turisti  pagheranno l’imposta di soggiorno : la decisione è stata presa ieri pomeriggio durante la riunione della nuova giunta Gambino.

Sindaco e assessori hanno approvato la delibera di indirizzo che dà mandato agli uffici comunali per attivare le procedure per l’istituzione di questa particolare imposta, applicata a carico delle persone che alloggiano nelle strutture ricettive ( alberghi e appartamenti ) di territori classificati come  località turistica o città d’arte .